Home

Obiettivo

Il progetto LEONARDO DA VINCI “CM ProWork Transfer” (Gestione delle Competenze nel Lavoro di Produzione Industriale) ha l’obiettivo di documentare, tramite il supporto di uno strumento software (software tool), le competenze utilizzate e sviluppate dai lavoratori (con o senza qualifica professionale) nelle loro attività lavorative nella produzione industriale. Nello stesso momento, il software tool supporta la gestione operativa delle competenze aziendali. Una documentazione sistematica e lo sviluppo di competenze, sia individuali, sia di gruppo, aiuta le imprese industriali di mantenersi competitive per quanto riguarda la loro produttività, qualità e flessibilità e di affrontare con successo le sfide di innovazione richiesta dai mercati. CM ProWork offre l’opportunità di integrare le aree di produzione ed in specifico i lavoratori nelle strategie di sviluppo delle competenze dell’impresa. Il progetto si riferisce all’obiettivo UE in materia di educazione e formazione: rendere l’apprendimento non-formale trasparente e confrontabile.

Test del software tool nel progetto

Attualmente viene sviluppato ulteriormente il software tool multi-lingue CM ProWork per la gestione delle competenze nella produzione industriale. Lo sviluppo del tool è focalizzato sulle competenze operative nell’ambito delle attività di produzione industriale. Le competenze acquisite e sviluppate nel processo lavorativo vengono documentate rispetto i compiti e i processi lavorativi. Esse possono essere confrontate a livello interaziendale ed internazionale.

Applicazione del tool

Il tool mette il management nella produzione e nello sviluppo delle risorse umane in grado di gestire le competenze dei lavoratori e di garantire la stabilità dei processi e la flessibilità nell’utilizzo delle risorse umane. I processi produttivi, dall’altra parte, vengono sempre più integrati in processi di creazione di valore a livello transnazionale e nei relativi standard di qualità, produttività, flessibilità ed innovazione continua. Per affrontare queste sfide una gestione sistematica delle competenze è indispensabile.